COSA PENSERANO GLI ALTRI? PAURA DEL GIUDIZIO!

Nuovo video 📽️🎥

L’ostacolo che mi ha frenato per tantissimi anni era la paura del giudizio.
In realtà vivere chiedendosi costantemente cosa penseranno e cosa diranno gli altri non la chiamerei vita.
È come mettersi da soli dentro a una gabbia.

Spesso questi pensieri erano soltanto il frutto della mia immaginazione ma sembravano come delle ombre che coprivano tutta la mia vita con la paura.

Oggi compio 40 anni e giorno dopo giorno continuerò a condividere le mie esperienze con ostacoli come questo e come l’ho superati.

Raccontami la tua esperienza con la paura del giudizio.

Grazie! 🙏❤️

FELICE NELLA MIA ZONA DI COMFORT

Nel nuovo video parlo della felicità di restare nella mia zona di comfort.

Restare ma crescere, cambiare e migliore lo stesso.

Mi sentivo sempre a disagio quando sentivo parlare della zona di comfort.
Mi chiedevo:
“Perché devo uscire dalla zona nella quale stò bene?”

Poi ho capito di avere un’altra scelta.
Io potevo agire allargandola a mio piacimento.

Questa consapevolezza mi ha portato il cambiamento con il quale vinco io e non la paura.

♥️

VIVO LA VITA A COLORI

Photo: Pixabay

Ho sempre avuto paura di tutto quello che mi circondava.
Paura di vivere, di essere felice, di soffrire, di sbagliare, di essere giudicata, di parlare quando non avevo io la parola, ma avevo paura di rispondere anche quando mi veniva chiesto di parlare.

Ero sempre in attesa di qualcosa di brutto che mi poteva accadere.
Ho perso la possibilità di godermi molti bellissimi momenti della mia vita perché la paura di non piacere agli altri mi bloccava portandomi in un loop senza fine.
Mi chiedevo se ero all’altezza anche mentre gli altri mi dimostravano con le loro parole e loro gesti la loro amicizia o amore.

La paura è come un labirinto.
Quando entri lì dentro, potresti non uscire mai e passare tutta la vita cercando l’uscita e non trovarla.

Ogni nuova stanza è una paura nuova e crea una situazione dove sembra che non esiste la via d’uscita.
E poi più volte sbagli la strada, più si alimenta il panico.

Il panico non è amico della soluzione.
Loro due non si incontrano mai.
Se incontri uno ti assicuro che l’altro non è neanche vicino.

Il problema è che ci hanno cresciuto insegnandoci che i problemi sono brutti eventi.
Ma i problemi sono le scale che ci portano in alto. Lì in cima da dove è tutto più bello e più chiaro.
Ogni passo è una lezione nuova, ogni lezione nuova è una vita piú consapevole.

I problemi sono i nostri insegnanti.
Ci mostrano quale opera d’arte siamo capaci di realizzare.
Ogni problema superato è una pennellata di colore.
Alla fine quando il tempo sulla Terra è scaduto ognuno di noi avrà un quadro da ammirare.
Ogni persona che ha osato con il coraggio avrà un bellissimo quadro ricco di colori che illuminavano il suo passaggio su questo pianeta.
Gli altri avranno una tela vuota, cupa ed il cuore pieno di rimpianti.

E la tua tela a quale delle due assomiglia?